COMPRESSORI PER DENTISTI

L’impiego più classico dei compressori per dentisti, conosciuto da tutti, è la pulizia effettuata con getti d’aria, in alcuni casi mista ad acqua, per ripulire l’area di lavoro, così come si utilizza una pistola ad aria compressa in un’officina meccanica.

In campo odontoiatrico vengono inoltre usate turbine che funzionano grazie ai compressori per dentisti per effettuare operazioni di scavo nel dente. L’uso del cuscino d’aria, chiamato anche sostentamento pneumatico, permette di ottenere elevate velocità di rotazione dei taglienti grazie alla coppia resistente minima caratteristica di questi sistemi; dopo una fase iniziale di accelerazione la turbina si stabilizza sui cuscinetti e gira senza contatto con alcuna parte del supporto. Questo sistema ha permesso in alcune applicazioni di raggiungere e superare i 500.000 giri al minuto.

La turbina non è il solo esempio di utilizzo dei compressori dentali in campo odontoiatrico: sono infatti utilizzati anche dei dispositivi analoghi a pistole per sabbiatura chiamati sbiancatori e non mancano i sistemi ablatori del tartaro, che anche se datati vengono ancora in parte utilizzati, e possono funzionare solo grazie ai compressori dentali. Lo sbiancatore è un dispositivo in grado di proiettare una polvere abrasiva sulla superficie del dente in modo da effettuare una pulizia localizzata molto efficace.

Cartest dispone di compressori per dentisti Ceccato e Fiac, due case di produzione leader nel settore.
Vedi i modelli: